Il liceo artistico Gallizio di Alba sui Sentieri dei frescanti

Il liceo artistico Gallizio di Alba sui Sentieri dei frescanti

SCUOLA Il progetto dei Sentieri dei frescanti, percorso che abbraccia quattro secoli di storia artistica del Roero, si arricchisce di un ulteriore tassello. Quindici ragazzi del liceo artistico Pinot Gallizio di Alba, grazie alla volontà del dirigente Luciano Marengo, parteciperanno al progetto. Frutto della collaborazione di più Comuni del Roero, i Sentieri dei frescanti oggi contano su nove siti dislocati in altrettanti paesi. Un’iniziativa che segnala l’esistenza di una coesione nell’area.

Spiega l’architetto Silvana Pellerino, coordinatrice del progetto: «L’idea di questa collaborazione, da un lato è un modo per dare la possibilità agli studenti di conoscere e apprezzare le ricchezze culturali del territorio, che spesso non trovano spazio nei programmi ministeriali. Dall’altro, vuol essere un tentativo di portare una ventata d’aria fresca nel modo in cui si comunica l’arte, troppo spesso materia d’interesse solo delle persone adulte. Siamo convinti che, coinvolgendo gli studenti, altri giovani si avvicineranno a queste bellezze».

La professoressa Piera Arata, responsabile scolastica del progetto, spiega nel dettaglio l’iniziativa: «L’attività è rivolta a un gruppo di quindici studenti del triennio (candidatisi per interesse) e rientrerà nella Pcto, l’ex alternanza scuola-lavoro. I nove affreschi del sentiero, da quelli di San Ponzio a Monticello (datati tra il X e il XIV secolo) fino a quelli settecenteschi di Guarene e Magliano Alfieri, saranno spiegati agli studenti in due lezioni preliminari, tenute dal professor Walter Accigliaro. Alcuni affreschi saranno poi visitati dal gruppo che, in seguito, dovrà preparare una presentazione. Lo spot sarà filmato dai Lavezzo studios di Alba e poi caricato sul sito ufficiale». Continua l’insegnante: «È un progetto estremamente interessante che mette in gioco i ragazzi e sviluppa in loro competenze di comunicazione trasversali. Conoscere e saper apprezzare i patrimoni locali che abbiamo sotto casa è l’obiettivo del nostro liceo e, in generale, un traguardo importante per una cittadinanza attiva. L’intenzione è di continuare questa collaborazione anche per gli anni a venire».

Il progetto dei Sentieri dei frescanti è aperto a tutti i Comuni che vogliono valorizzare le proprie ricchezze artistiche. Per candidarsi e seguire le attività, gli eventi, le serate di divulgazione e i video promozionali, si può fare riferimento al sito www. sentierideifrescanti.it.

Federico Tubiello

Banner Gazzetta d'Alba