Fase 3: verso fine emergenza, Regione Piemonte smantella Unità di crisi

Resta attivo presidio reperibilità.Intanto nasce nuova struttura

Fase 3: verso fine emergenza, Piemonte smantella unità crisi

FASE 3 La Regione Piemonte ha smantellato l’Unità di crisi anti Coronavirus che era stata allestita a febbraio per fronteggiare l’emergenza pandemia.

L’organismo continuerà a operare solo con un presidio di reperibilità tutti i giorni h24 presso la Protezione civile; il personale che in questi mesi vi ha fatto parte è tornato alle strutture di provenienza. Tutte le funzioni, comunque, verranno riattivate in caso di necessità.

«Possiamo dire – spiega Vincenzo Coccolo, commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus in Piemonte – che è una notizia positiva. L’Unità di crisi è stata il termometro della situazione. Con il procedere degli eventi è stata progressivamente rimodulata, e ora, in quella che dal nostro punto di osservazione è diventata una ‘Fase 2′ molto avanzata, ha assunto la veste attuale».

La sanità piemontese non intende abbassare la guardia contro il Covid. E’ in fase di allestimento una struttura che avrà carattere ordinario – operativa presso l’Asl Città di Torino – ritagliata sulle esperienze e le competenze maturate dall’Unità di crisi.

(Ansa)

Banner Gazzetta d'Alba