Solfiti nella salsiccia di Bra: 5 macellai indagati, il Gip dispone la chiusura dei negozi

Foto di repertorio
Foto di repertorio

BRA Sale a cinque il numero di macellai iscritti nel registro degli indagati dalla procura di Asti per aver venduto salsiccia con additivi illeciti nei loro negozi di Bra. L’indagine di giugno scorso, condotta dal Nas di Torino e guidata dal procuratore capo della Repubbluca di Asti Alberto Perduca insieme al procuratore aggiungo Vincenzo Paone, avrebbe messo in luce la presunta presenza nelle salsicce di Bra, prodotto gastronomico che ha il riconoscimento di Pat (prodotto agricolo tradizionale), di solfiti e altri additivi illeciti usati per mantenere inalterato il colore.

Il reato contestato è di vendita e commercio di sostanze alimentari non genuine come genuine. Il Gip ha disposto la chiusura per due mesi degli esercizi commerciali.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba