Colletta del banco alimentare, col coronavirus si cambia ma c’è

BANCO ALIMENTARE Quest’anno a causa dell’emergenza sanitaria in corso si è ripensata la modalità della Colletta del Banco alimentare con una nuova modalità per poter continuare a donare il cibo ai più bisognosi garantendo la sicurezza di tutti, volontari e donatori.

Dal 21 novembre all’8 dicembre alle casse dei supermercati si potrà acquistare una Card il cui valore sarà trasformato in cibo per chi è in difficoltà. La tessera è già disponibile ora sul sito della Colletta.

Con ogni card si potrà donare 2, 5 o 10 euro oppure sommare questi importi tra loro fino alla cifra che si desidera. La card potrà essere riutilizzata per tutto il periodo dai supermercati che aderiscono all’iniziativa (l’elenco è sul sito internet www.collettalimentare.it) e se per caso si abitasse in zone
non vicine ai supermercati che aderiscono all’iniziativa la spesa si può fare online.

Non è una donazione in denaro, come potrebbe apparire. L’importo del valore scelto acquistando la card sarà convertito in alimenti che verranno consegnati a Banco alimentare che poi li distribuirà a chi ne ha bisogno. E i volontari ci saranno ancora? Per la sicurezza di tutti sono stati ridotti il numero dei volontari partecipanti, ma tutti possono contribuire all’acquisto della tessera e al passaparola tra amici e parenti.

Il motto è Cambia la forma non la sostanza: aderiamo! Più siamo più aiutiamo!

Lino Ferrero