Per completare L’abbraccio più forte Valerio Berruti cerca la colonna sonora

ALBA Un anno fa Valerio Berruti ideò l’iniziativa benefica L’abbraccio più forte impegnandosi a donare un proprio disegno – pastelli a olio e smalto su cartoncino 36×21 centimetri, realizzato appositamente – a chiunque facesse una donazione di importo superiore a 300 euro alla fondazione Nuovo ospedale Alba-Bra Onlus.  L’iniziativa, lanciata il 26 marzo 2020, si concluse dopo meno di una settimana e grazie alle donazioni ricevute attraverso i disegni e le vendite del libro in edizione speciale L’abbraccio più forte (Gallucci editore) sono stati raccolti oltre 260mila euro a sostegno dell’emergenza sanitaria. Le donazioni sono giunte da tutta Italia e anche dall’estero coinvolgendo paesi quali: Spagna, Germania, Regno Unito, Svizzera, Stati Uniti, Giappone e Australia. La somma raccolta è stata utilizzata per acquistare dispositivi medici e in particolare un ambulatorio mobile polidiagnostico: un mezzo attrezzato per assistenza medica, tamponi e vaccinazioni da effettuarsi nel territorio di Langhe e Roero.

 1

Il libro, uno speciale flipbook con la prefazione poetica di Piero Negri Scaglione, ha raccolto tutti i disegni creati per l’occasione e permesso a chiunque sfogliasse velocemente le pagine di immaginare l’animazione. È ora arrivato il momento per l’artista albese di chiudere il cerchio del progetto “abbraccio” e ricercare gli autori della colonna sonora dell’animazione che, come spiega l’artista attraverso i video diffusi sul suo sito e sui suoi canali social, saranno molteplici.

«Non riesco a pensare che sia trascorso un anno dal primo lockdown – dichiara Valerio Berruti – so che è una sensazione diffusa, soprattutto in relazione alla nuova chiusura che stiamo vivendo. Mi trovo, con grande difficoltà, ad abbattere le barriere che il Covid-19 impone e a proseguire, fortunatamente, il mio lavoro. I prossimi progetti che mi vedranno coinvolto saranno all’estero e mi piacerebbe poter includere il video dell’Abbraccio più forte che al momento è ancora privo di colonna sonora. Vorrei poter proseguire l’invito rivolto alle persone, come fatto per la realizzazione dei disegni, rivolgendomi ora ai musicisti, categoria trascurata in un periodo senza concerti e spettacoli.  Lancio quindi una social call for music immaginando una grande opera collettiva che possa abbracciare le persone e le arti in questo momento di difficoltà.»

Il video è disponibile e scaricabile dal sito di Valerio Berruti. La proposta di colonna sonora dovrà essere inedita e della durata minima di 120 secondi (ovvero il tempo in cui scorrono i 768 fotogrammi che compongono il video). Ogni brano dedicato all’iniziativa sarà condiviso sul profilo Instagram dell’artista.

Banner Gazzetta d'Alba