Incidente agricolo in frazione Maniga: Samuele è stato travolto dal grano

Elisoccorso: il Comune di Arguello ha trovato un’area per l’atterraggio

SOMMARIVA DEL BOSCO Sarebbe stato travolto dal peso del  grano immesso dalla trebbiatrice nel cassone del rimorchio agricolo all’interno del quale era salito per giocare: è la prima ricostruzione del tragico incidente che ha causato la morte di Samuele Racca, dieci anni, ieri sera (martedì 30 giugno), in frazione Maniga.

Secondo le prime indicazioni il ragazzino, che si trovava in compagnia del nonno, sarebbe salito all’interno del rimorchio, parcheggiato vicino a un campo a mezzo chilometro dal centro della frazione, nel quale era in corso la trebbiatura: l’operatore alla guida della mezzo agricolo non si sarebbe accorto della sua presenza scaricando il grano nel rimorchio: qui il bambino è stato rinvenuto privo di sensi.

Inutili i tentativi di rianimazione messi in atto dall’équipe del 118, intervenuta con l’elisoccorso: i sanitari hanno dovuto constatare la morte del ragazzino. Mobilitati per l’emergenza anche le squadre dei Vigili del fuoco di Alba e i volontari della sezione locale. Sulle dinamiche dell’incidente proseguono gli accertamenti dei Carabinieri della Stazione locale; la salma di Samuele è stata trasportata all’ospedale di Verduno per l’esame autoptico, i genitori, in stato di choc, sono stati portati in ospedale di Savigliano.

d.g. e v.m.

Banner Gazzetta d'Alba