Manifestazione per salvare il Tribunale di Alba

Caso Ceste. Il marito ricorre in appello

ALBA Una manifestazione per chiedere al ministro Cancellieri di salvare il Tribunale di Alba: a lanciare l’iniziativa, in programma alle 11.30 di mercoledì 14 agosto ad Alba nello spiazzo antistante il Foro albese, sono i deputati Mariano Rabino e Giovanni Monchiero.

«Vorremmo lanciare un segnale forte, con la collaborazione di tutti i sindaci di Langhe e Roero, Alba e Bra in testa, e di tutte le realtà associative, economiche e produttive del territorio che verrebbero penalizzate dalla chiusura del tribunale di Alba. È inaccettabile che Saluzzo e Mondovì conservino i rispettivi Fori, barcamenandosi per tre anni e mezzo, mentre Alba a settembre vada incontro all’accorpamento ad Asti. Ribadendo il sostegno alla riforma complessiva della geografia giudiziaria nello spirito e nella forma, se il principio è quello della spending review occorre una revisione dei criteri di questa scelta così penalizzante: con questa manifestazione intendiamo richiamare l’attenzione del ministro Cancellieri e del premier Letta prima del Consiglio dei ministri del prossimo 23 agosto, sostenendo con forza la necessità di correggere il decreto legislativo di revisione delle circoscrizioni giudiziarie prima che sia troppo tardi e che a pagare le conseguenze siano i cittadini, oltre al buon funzionamento della giustizia», spiegano i deputati  albesi di Scelta civica.

Banner Gazzetta d'Alba