Alba, Panathlon il premio Molino assegnato alla ginnasta Bianca Voglino

ALBA Come vuole la tradizione del Panathlon Club Alba, la cena conviviale del mese di dicembre è stata dedicata alla consegna del premio Molino allo sportivo albese che più si sia contraddistinto nella stagione appena conclusa.

Quest’anno il riconoscimento è stato assegnato dalla famiglia Molino a Bianca Voglino, atleta di punta della Ginnastica Alba. La sedicenne, specialista in ginnastica ritmica ed estetica, nonostante la giovane età, ha già saputo collezionare numerosi titoli a livello nazionale e internazionale. Nel 2014 ha conquistato, in tandem con la sorella Michela, il titolo regionale nella coppia. Ha inoltre partecipato ai Campionati nazionali di ginnastica estetica con la Federazione Italiana sport acrobatici e coreografici e si è qualificata per i Campionati del mondo di ginnastica estetica che si sono svolti a Mosca lo scorso maggio, dimostrandosi all’altezza di tale manifestazione. Sempre in campo internazionale Bianca si è esibita alla Gymnaestrada di Losanna, all’Eurogym di Odense, alle kermesse di Coimbra e Helsingborg. La giovane ginnasta frequenta il terzo anno del Liceo linguistico ad Asti, e di certo coniugare la scuola con un’attività sportiva praticata ai massimi livelli non deve essere cosa facile, ma nonostante l’allenamento intensivo Bianca si è dimostrata anche un’ottima studentessa.

Durante l’appuntamento il Presidente del sodalizio Giulio Abbate ha accolto il nuovo socio Alessandro Crema, presentato da Franco Filippi. La serata si è conclusa con lo scambio degli auguri tra i soci nella speranza di vivere un nuovo anno di sport seguendo sempre i precetti cardine del Panathlon.