Sabato ad Alba la manifestazione silenziosa delle Donne in nero contro la guerra

Giornata del rifugiato, le Donne in nero manifestano
Una recente manifestazione delle Donne in nero contro la guerra ad Alba.

ALBA Le Donne in nero contro la guerra ricordano l’appuntamento di fine mese, sabato 31 marzo, dalle 18 alle 19, come al solito in via Maestra, angolo via Paruzza.

«Torniamo sul tema dei migranti e sul legame fra questo, le guerre e gli affari che anche il nostro paese fa esportando armi per uccidere», spiegano le Donne in nero. «Un pensiero speciale in questi giorni per la gente di Afrin, sotto attacco da parte della Turchia. Centinaia di morti civili, migliaia e migliaia di profughi (e dove andranno?). E questa guerra l’hanno chiamata “ramo d’ulivo”! La Turchia è “nostra alleata” nella Nato, è pagata dall’Europa per trattenere i migranti… non c’è fine all’orrore. Tutte e tutti sono invitati ad unirsi alla nostra presenza silenziosa».

Banner Gazzetta d'Alba