Attraverso festival: Joan Baez a Pollenzo, Giovanni Lindo Ferretti al Sociale

Attraverso festival: Joan Baez a Pollenzo, Ferretti al Sociale

FESTIVAL Attraverso è un avverbio oppure un verbo, una preposizione. A seconda di come lo utilizzi, dà l’idea di una transizione nello spazio e nel tempo che oltrepassa un confine. È questa l’anima di Attraverso festival che occuperà Langhe, Roero e Monferrato nel cuore dell’estate. Spiega Paola Farinetti, di Produzioni Fuorivia: «Le date scaturiscono da luoghi e paesi, sono pensate nel loro radicamento territoriale. Quest’anno la novità consiste nell’aver allestito un primo tempo del festival, che dal 27 luglio si protrae fino al 9 agosto. Il secondo va dal 24 agosto al 9 settembre».

Innumerevoli gli appuntamenti. L’inaugurazione sarà venerdì 27 luglio, alle 21, nella piazza della chiesa a Carrega Ligure (in provincia di Alessandria) con Spaghetti western di Steve Della Casa ed Efisio Mulas – conduttori della trasmissione di Radio Rai Hollywood party. Si prosegue domenica 5 agosto a Bosio, all’ecomuseo Cascina Moglioni. Marco Paolini parlerà dei benefici e malefici della tecnologia; prima dello spettacolo, è previsto l’incontro con il leader degli Ex-Otago Maurizio Carucci.

Altro appuntamento cruciale è giovedì 9 agosto con Joan Baez, nell’Agenzia di Pollenzo, alle 21. Farinetti: «Nell’anno che celebra i cinquant’anni di una delle stagioni più affascinanti e tumultuose del nostro passato recente, il mitico 1968, abbiamo il piacere di presentare una leggenda della canzone americana in una delle poche date dell’annunciata tournée. Joan è diventata il simbolo di quegli anni rivoluzionari che cambiarono il mondo. La serata avverrà in un luogo che di solito non ospita concerti, fattore che aggiunge specialità alla situazione».

Il calendario del secondo tempo del festival è fitto. Limitandoci alla disamina della nostra area, il 24 agosto nel castello di Grinzane si esibiranno Steve Della Casa ed Efisio Mulas (ore 21).

Si prosegue il 1° settembre con Paolo Crepet a Novello. Lo psichiatra racconterà Franco Basaglia, fautore della legge che porta il suo nome sull’abolizione dei manicomi, della quale quest’anno ricorrono i quarant’anni. Insieme a Crepet ci saranno, dalle 18.30, Giovanni Nuti e Willie Peyote.

Conclude Farinetti: «Siamo contenti di avere Novello per la prima volta nel festival e ancor più che il protagonista sia Willie Peyote. Di recente a Torino un suo concerto ha venduto 4.500 biglietti. È l’artista del momento». Il 2 settembre Neri Marcorè sarà invece a Monforte.

Il festival continua il 6 settembre nel teatro Giorgio Busca di Alba con Giovanni Lindo Ferretti in concerto (ore 21), l’8 settembre alla Festa della vendemmia di Fontanafredda con The Bluebeaters (la festa comincia alle 12 e finisce in tarda notte), il 9 settembre con lo spettacolo Secondo studio happy hour, con Silvia Gallerano e Stefano Cenci, ancora nel teatro albese (ore 18.30).

Il programma completo è consultabile sul sito Internet www.attraversofestival.it.

Matteo Viberti

Banner Gazzetta d'Alba