Bra: false assicurazioni, due denunciati dalla Polizia municipale

Multe ai guidatori senza cinture e con il telefonino in mano

BRA È  di due persone denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli Nord, il bilancio di un’indagine del Comando braidese della Polizia Municipale. L’indagine aveva preso il via dopo che, alcuni mesi fa, una pattuglia della Municipale di Bra aveva fermato una Volvo V40 condotta da un quarantenne braidese: il dispositivo Targa system aveva segnalato agli agenti che il veicolo era privo di assicurazione. Il conducente, durante i controlli, aveva mostrato una polizza assicurativa stipulata tramite il web e la relativa ricevuta di pagamento. Successive verifiche poste in essere dalla centrale operativa della Polizia municipale, avevano permesso di stabilire immediatamente che l’agenzia citata sul tagliando era inesistente e pertanto la polizza era falsa. Gli agenti hanno provveduto a mettere i sigilli al veicolo e a contestare la violazione commessa, invitando l’uomo a recarsi presso l’ufficio di polizia giudiziaria del Corpo per sporgere querela.

Acquisita la denuncia, sono scattate le indagini: dopo aver incrociato i dati del traffico telefonico delle utenze contattate per la stipula con quelli relativi agli estremi dei conti correnti bancari sul quale erano stati depositati le somme, gli Agenti sono risaliti all’identità dei truffatori: si tratta di una ventenne e di un quarantenne entrambi pluripregiudicati residenti in Campania che dovranno rispondere di concorso in truffa aggravata. I due, al fine di rendere credibile la truffa, avevano realizzato anche un sito web ad hoc.

Banner Gazzetta d'Alba