Alla cappella di San Ponzio stanno per partire i restauri degli affreschi

Alla cappella di San Ponzio stanno per partire i restauri degli affreschi

MONTICELLO Inizieranno a breve i lavori di restauro della cappella di San Ponzio, uno dei due beni culturali del Roero inseriti nel Museo diffuso cuneese. Spiega Gianpiero Artusio, il geometra che seguirà i lavori: «Rara e antica testimonianza di arte preromanica del Roero, la struttura necessita di interventi di restauro che, pur in un contesto non compromesso, sono piuttosto urgenti». Hanno bisogno di opere di manutenzione il tetto, i muri, la facciata e, soprattutto, gli affreschi interni – già restaurati negli anni ’90 – e quello sulla facciata raffigurante san Ponzio di Cartagine, che presenta una stuccatura incongrua oltre alla diffusa presenza di licheni.

I restauri della gemma monticellese sono finanziati grazie a un contributo di 15mila euro della fondazione Crt e a 5mila euro da parte del Comune. Il progetto, autorizzato dalla Soprintendenza, è opera dell’architetto Monica Rabino. Gli interventi comprenderanno: la sistemazione del tetto, il restauro della facciata con esecuzione di saggi stratigrafici, la revisione e il consolidamento dell’affresco sopra la porta d’ingresso, la pulizia dalle patine biologiche esterne, la sistemazione degli intonaci e la potatura dei due alberi posti ai lati della facciata.

Federico Tubiello

Banner Gazzetta d'Alba