A Camo il Municipio sarà aperto il lunedì, mercoledì e venerdì

A gennaio Camo sarà una frazione di Santo Stefano Belbo
I sindaci dei due Comuni che sono stati accorpati a partire dal primo gennaio.

ENTI LOCALI Dal primo gennaio il Comune di Camo è stato incorporato in quello di Santo Stefano Belbo e con la pubblicazione della legge sul bollettino ufficiale della Regione sono decaduti tutti gli organi del paese, il cui territorio è diventato a tutti gli effetti una frazione santostefanese.  La modifica porterà una razionalizzazione amministrativa e una serie di vantaggi per i residenti, a partire dalla concessione da parte dello Stato di maggiori risorse economiche per migliorare i servizi erogati. I 180 abitanti di Camo potranno contare sull’apertura del Municipio tre mattine la settimana: lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 8 alle 12, in corrispondenza con l’operatività dell’ufficio postale.

La novità amministrativa prevede anche tutta una serie di adempimenti burocratici, che in queste settimane hanno impegnato il personale del Municipio di Santo Stefano. Uno dei principali riguarda l’armonizzazione degli indirizzi, con l’integrazione della dicitura «frazione di Camo» in testa a tutti i nuovi recapiti. L’inserimento sarà utile sia per superare il problema di alcune intitolazioni di strade presenti in entrambi i centri (come, ad esempio, via Roma), sia per definire gli abitanti di Camo come residenti di Santo Stefano Belbo a tutti gli effetti.

Fabio Gallina

Banner Gazzetta d'Alba