Maltempo non dà tregua in Piemonte, possibili grandinate e raffiche di vento

Protezione civile: diramata l'allerta arancione, possibili allagamenti e frane

MALTEMPO Ancora forti temporali sul Piemonte a causa della bassa pressione che, continuando a stazionare sulla Francia, convoglia sulla regione intensi flussi umidi meridionali. Negli ultimi tre giorni sono state registrate precipitazioni significative soprattutto su Verbano e Torinese, con pioggia mista a grandine e raffiche di vento che hanno sfiorato i 70 chilometri orari a Cumiana (Torino). Attesi, dalla tarda mattinata, nuovi rovesci e temporali.

Chiusa provvisoriamente la statale 659 delle Valli Antigorio e Formazza, sempre nel Verbano, per la caduta di fango e detriti in località Valdo, nel comune di Formazza.

L’Arpa, l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, ha registrato nel verbano 169 mm di pioggia a Varzo, 161 mm a Trasquera, 138 mm a Cursolo, con un massimo sulle 3 ore di 61 mm a Larecchio. Nel torinese, 103 mm a Ceresole Villa e 90 mm a Noasca.

Significativi gli incrementi dei corsi d’acqua, con il Lago Maggiore che ha raggiunto i 4,6 metri, stazionario sotto il livello di guardia.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba