Alba: maggioranza e opposizione ai ferri corti per il campo sportivo di via dell’Acquedotto

Alba: maggioranza e opposizione ai ferri corti per il campo sportivo di via dell'Acquedotto

ALBA Nella seduta del Consiglio comunale di ieri, 25 settembre, ha provocato un acceso botta e risposta tra maggioranza e opposizione il progetto per l’adeguamento del campo sportivo di via dell’Acquedotto, commissionato e finanziato dalla precedente amministrazione. Con un’interpellanza, il consigliere del Pd Claudio Tibaldi ha chiesto alla Giunta il punto sui lavori, a cui è seguita la risposta dell’assessore ai Lavori pubblici Massimo Reggio: «Dopo esserci confrontati con la società Asd San Cassiano, che gestisce l’impianto, abbiamo deciso di apportare una variante al progetto: la sostituzione del campo in erba con un campo sintetico, che esige meno manutenzione». Accesa la risposta di Tibaldi, che, progetto alla mano, ha messo in discussione gli interessi dietro questa scelta, «più costosa e non certo pensata per i bambini e per le tante attività sportive dilettantistiche presenti ad Alba», ha affermato.

Ulteriori approfondimenti saranno presenti sul prossimo numero di Gazzetta d’Alba.

Francesca Pinaffo

Banner Gazzetta d'Alba