Ammonimento ufficiale per due coniugi che per mesi hanno perseguitato una donna

Quando l’aguzzino ha il volto molto familiare del marito

ASTI Da mesi la perseguitavano sul posto di lavoro e nella vita di tutti i giorni con comportamenti invasivi della sfera privata: per questa ragione la questura di Asti ha indirizzato a due coniugi del capoluogo un ammonimento ufficiale.

Un quadro, quello che ha convinto la pubblica autorità a intervenire, fatto di minacce e molestie ripetute nel tempo che, qualora dovessero essere ripetute, porterebbero alla denuncia della coppia.

L’odissea della vittima era iniziata con episodi sul posto di lavoro: la moglie ha iniziato a inviare alla vittima messaggi offensivi e a screditarla agli occhi dei colleghi. Sono seguiti appostamenti davanti alla sua abitazione da parte del marito.

La situazione aveva generato nella vittima un grave stato di ansia e paura per la propria incolumità e si è conclusa, si spera, con la segnalazione alle autorità.

Davide Gallesio

Banner Gazzetta d'Alba