Coronavirus in Piemonte, segnalati cinque nuovi decessi, morta una donna a Bra

Coronavirus: l'Organizzazione mondiale della sanità dichiara l'emergenza globale
Immagine di repertorio

AGGIORNAMENTO delle ore 16

Era ricoverata all’ospedale Santo Spirito di Bra la donna di 86 anni deceduta nella giornata di oggi, giovedì 12 marzo, e positiva al coronavirus. La donna, affetta da patologie multiple di lunga durata, è deceduta poco dopo al suo arrivo nella struttura ospedaliera. Sono in corso gli accertamenti sui contatti stretti avuti negli ultimi giorni, per procedere all’isolamento domiciliare, secondo i protocolli regionali e nazionali.

Nessuna chiusura né al pronto soccorso né in alcun reparto del nosocomio braidese, come spiega il direttore generale dell’Asl Cn2 Massimo Veglio:  «Non è stata registrata alcuna problematica. Il personale è istruito alle procedure e dotato dei dispositivi idonei. Facciamo comunque sempre un’attenta analisi della situazione per verificarne il rispetto e in questo caso tutto è stato seguito alla lettera».

f.p.

Bollettino dei contagi aggiornato alle 13 di giovedì 12 marzo

In Piemonte le persone risultate positive al coronavirus Covid-19 sono al momento 580. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: 187 a Torino, 69 ad Asti, 132 ad Alessandria, 39 a Biella, 24 a Cuneo, 32 a Novara, 25 a Vercelli  e 18 nel Verbano-Cusio-Ossola. I casi positivi provenienti da fuori regione sono 20, mentre 34 sono ancora in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoveri in terapia intensiva sono 97, in altri reparti 368, in isolamento domiciliare 89. Complessivamente, i decessi sono 25.

Cinque decessi

Sono cinque i deceduti, risultati positivi al covid19, tra la giornata di ieri e fino a questa mattina. Si tratta di tre uomini (uno alessandrino di 92 anni mancato ad Alessandria, un cosentino di 65 anni a Torino, e un torinese  di 87 anni ad Ivrea) e due donne (una torinese di 59 anni a Torino e una cuneese di 86 anni a Bra). Seguiranno aggiornamenti

Biblioteca virtuale della salute

La Biblioteca virtuale per la salute del Piemonte ha inserito nel suo sito web una sezione dedicata al coronavirus. La sezione è dedicata alla documentazione prodotta dalle istituzioni ed è arricchita dal contributo di materiali ed articoli prodotti dalle più autorevoli riviste medico scientifiche internazionali su Covid-19. La consultazione è aperta a tutti.

Dal 2010, la Biblioteca virtuale per la salute-Piemonte (Bvs-P) offre periodici elettronici e banche dati ai medici ed agli operatori della sanità piemontese, delle aziende sanitarie e di ARPA, per accedere alle pubblicazioni della letteratura scientifica.

La Biblioteca si propone di promuovere la medicina basata sulle evidenze, e di contribuire alla formazione nel campo della ricerca bibliografica e della valutazione critica della letteratura scientifica. Si fonda sulla consapevolezza che la qualità delle cure, la loro appropriatezza, l’indipendenza di giudizio su prodotti e farmaci, la conoscenza delle novità terapeutiche, il progresso professionale, la programmazione e gestione dei servizi sanitari sono connessi con la possibilità di ricerca e di approfondimento scientifico da parte di tutto il personale della Sanità.

Tutti concetti attuali, utili per chi vuole approfondire con un approccio scientifico l’evoluzione del Covid-19

https://www.bvspiemonte.it/

Banner Gazzetta d'Alba