Gli arbitri di pallavolo donano 92 tute di protezione all’ospedale di Cuneo

Gli arbitri di pallavolo donano 92 tute di protezione all’ospedale di Cuneo

ALBA Grazie alla raccolta fondi effettuata tra gli arbitri del Comitato Fipav Cuneo-Asti, in memoria del arbitro albese Ermete Segantin, prematuramente scomparso l’estate scorsa, sono state donate all’ospedale Santa Croce di Cuneo ben 92 tute di protezione essenziali per chi lavora in prima linea per sconfiggere il Covid-19.

Gli arbitri di pallavolo donano 92 tute di protezione all’ospedale di Cuneo

A Segantin è anche dedicata la Coppa Comitato, torneo di pallavolo che vede al via le squadre di Prima divisione femminile ma  l’attività sportiva è bloccata da settimane.

«Spesso siamo abituati ad applaudire i nostri atleti e talvolta a fischiare i nostri preziosi arbitri», scrive Paolo Bertone, presidente del Comitato Fipav Cuneo-Asti, alle società affiliate. «Penso che in questa situazione tutti i tesserati del nostro territorio si possano accomunare in un grande applauso ai nostri arbitri: hanno veramente vinto una gara molto importante, in ricordo del caro e non dimenticato amico Ermete».

Gli arbitri di pallavolo donano 92 tute di protezione all’ospedale di Cuneo 1

Alessandro Ponzo, responsabile degli arbitri, ha personalmente consegnato il materiale, ringraziando tutti gli arbitri del Comitato che hanno contribuito e tutti gli esercizi commerciali che hanno favorito il reperimento delle tute (chi con sconti e chi cercando eventuali scorte in magazzino): «Tutti i presidi ospedalieri e le sezioni della Croce rossa stanno cercando materiale di protezione. Se anche voi volete fare qualcosa, cercate nelle ferramenta della vostra zona se qualcosa è rimasto, acquistatelo e donatelo, anche solo pochi pezzi», commenta Ponzo.

Banner Gazzetta d'Alba