Le precisazioni del sindaco di Bra Fogliato sul numero di contagi sotto la Zizzola

Le precisazioni del sindaco di Bra Fogliato sul numero di contagi sotto la Zizzola

BRA Il Sindaco di Bra oggi ha tenuto innanzitutto a fare una precisazione  rispetto ai dati apparsi ieri su un sito della Regione Piemonte sul quale risultavano 95 persone contagiate a Bra per il fatto che tali  dati non erano coincidenti con quelli da lui comunicati. Il numero ha avuto una impennata in seguito ai tamponi fatti alla residenza per anziani dei Glicini, esito caricato tutto sul Comune di Bra come fossero tutti residenti. Inoltre il dato complessivo della Regione comprende anche le persone decedute, ma soprattutto le persone controllate a Bra non solamente i Residenti.

Il Sindaco annuncia che comunicherà i dati di Bra due volte alla settimana, dopo essersi interfacciato con l’Asl, per poter avere modo di avere le opportune verifiche e chiarimenti dare e avere modo di chiarire quali siano realmente i dati riguardanti i residenti.

In base all’ ultima comunicazione avuta dall’Asl, i positivi a Bra ammontano a 62 persone. Per più della metà incidono su questo dato le persone ospiti della residenza “I Glicini” anche se non residenti a Bra.

Il numero dei deceduti, complessivamente, è di 10 persone e di  5 guariti.

Al momento il Comune ha ricevuto richieste da 600 famiglie per i buoni spesa. Ne sono stati distribuiti già 300.

E’ stata fatta una ulteriore precisazione sulle aperture degli esercizi commerciali, rispetto alle comunicazioni fatte ieri, in seguito al decreto 41 del Presidente della Regione Piemonte, uscito solo in serata,  che impone la chiusura di tutti gli esercizi il giorno 13 Aprile, Pasquetta, eccetto le consegne a domicilio e le Farmacie.

m.f.

Banner Gazzetta d'Alba