L’opposizione in consiglio: “Chiediamo le dimissioni del consigliere Ylenia Cane per il suo passato in Casa Pound”

Gabriele Mutti (Lega) lascia il Consiglio comunale di Alba 1
Ylenia Cane

ALBA Una vivace discussione si è creata nel consiglio comunale in corso in diretta su Youtube, quando è stato proposto l’ingresso nella commissione deputata a stilare gli elenci dei giudici popolari del consigliere della Lega Ylenia Cane in luogo del dimissionario Gabriele Mutti.

Olindo Cervella ha attaccato: «La consigliera Ylenia Cane è stata recentemente ritratta in fotografia con i contrassegni di Casa Pound, partito di estrema destra che si richiama alle ideologie del fascismo.  La storia di ispirazione neofascista del partito Casa Pound, assurto agli onori delle cronache per le aggressioni squadriste. In tempi molto recenti Ylenia Cane ha fatto parte di questo movimento, questo mal si concilia con la medaglia d’oro della città di Alba al valor militare per la Resistenza. Siamo nettamente contrari per questi motivi alla nomina del consigliere Cane come giudice popolare. La sua presenza in consiglio contrasta con la storia di una città in cui molti giovani hanno perso la vita per la nostra libertà e la nostra democrazia. Per questo chiediamo a Ylenia Cane di riflettere se si senta adeguata a sedere tra i banchi del consiglio di Alba e vogliamo sapere cosa ne pensa il sindaco Carlo Bo»

Il consigliere in quota Lega Ylenia Cane ha risposto: «Invito il consigliere Cervella a informarsi bene. La foto non è recente e risale al febbraio 2018 e relativa a una breve esperienza in quel partito. Mi trovo a rispondere ad accuse infondate e diffamatorie che reputo un mero attacco strumentale alla mia persona. Dall’inverno 2018 faccio parte della Lega e ritengo non opportuno discutere di una breve esperienza, peraltro in un partito riconosciuto dalla legge italiana. Trovo disdicevole in un periodo come questo fare polemiche e perdere tempo su un periodo della mia vita passato»

E’ intervenuto anche il sindaco Carlo Bo: «Ho sempre detto fin dall’inizio: chi si candida nella nostra città medaglia d’oro al valore militare per la Resistenza giura sui valori di questa medaglia, i valori della Liberazione. Sanno tutti che sono lontano anni luce dalle idee fasciste. La consigliera Ylenia Cane è stata candidata ed eletta e deve prendersi le proprie responsabilità ben conoscendo i valori fondanti della nostra città e della nostra Repubblica».

Banner Gazzetta d'Alba