Fase 2: Piemonte, da lunedì via libera all’attività equestre

Ma con precise prescrizioni da rispettare

Fase 2: Piemonte, da lunedì via libera ad attività equestre

TORINO Autorizza anche la ripresa di allenamenti e addestramenti a cavallo, purché svolti in maniera individuale. Il decreto numero 50 firmato questa sera dal governatore Alberto Cirio e contenente le misure da adottare da lunedì 4 maggio per la fase 2 dell’emergenza coronavirus. L’attività equestre dovrà però rispettare alcune precise prescrizioni. In primo luogo, il cavaliere non potrà intrattenersi più di due ore con il suo cavallo.

Il cavaliere minore deve essere accompagnato o munito di delega dei genitori se affidato a terzi. L’impianto dovrà infine garantire una superficie minima di 500 metri quadrati per ciascun binomio.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba