Stagionali della frutta, questa mattina sono scattati controlli a Saluzzo

Immagine d'archivio
Immagine d'archivio

SALUZZO Si sta svolgendo senza disordini l’operazione interforze al parco di villa Aliberti di Saluzzo, nel Cuneese, dove da un paio di settimane bivaccano circa 150 migranti. Dalle 6 di questa mattina (giovedì 2 luglio) Polizia, Guardia di finanza e Carabinieri presidiano la zona, dove sono radunati i braccianti, pronti a salire in bicicletta e a raggiungere le campagne per una nuova giornata di lavoro.

Ai migranti, con l’ausilio del personale medico della Croce verde, viene misurata la temperatura corporea; ognuno di loro viene inoltre sottoposto a un questionario per l’individuazione di eventuali sintomi Covid-19. I controlli proseguono poi con l’identificazione e la verifica degli eventuali contratti di lavoro attivi.

Gli stagionali in possesso di regolare contratto di lavoro, secondo quanto si apprende, saranno trasferiti nei Comuni dove sono assunti, per una sistemazione in loco. Gli altri, la maggior parte, saranno ospitati in strutture sul territorio comunale di Saluzzo o all’interno di tende. L’operazione è coordinata dalla Questura di Cuneo.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba