Bersaglieri, riparte avvicinamento a Cuneo 2022

Con la celebrazione dei 150 anni della Breccia di Porta Pia

Bersaglieri, riparte avvicinamento a Cuneo 2022
Bersaglieri Cuneo

 CUNEO La celebrazione dei 150 anni della Breccia di Porta Pia, nella Sala San Giovanni del Comune di Cuneo, ha sancito oggi la ripresa del percorso di avvicinamento al Raduno Nazionale dei Bersaglieri, rinviato di un anno, al maggio 2022, a causa dell’emergenza Coronavirus.

Il presidente del Comitato Organizzatore del Raduno di Cuneo 2022, Guido Galavotti, il sindaco Federico Borgna e il generale Antonio Pennino, Comandante Reparto Corsi del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito, hanno ricordato le gesta dei Bersaglieri che il 20 settembre del 1870 aprirono un varco nelle mura romane, in corrispondenza di Porta Pia, conquistando la città e segnando di fatto l’annessione dei territori dello Stato Pontificio al neonato Regno d’Italia.

Il ricordo della Presa di Roma, e del sacrificio dei soldati italiani nel settembre 1870, è stato accompagnato dall’esibizione della fanfara ‘Roberto Lavezzeri’ di Asti, che si era già esibita in occasione del lancio del Raduno e nel corso di una serata al Teatro Toselli nell’ottobre 2019.

(Ansa)

Banner Gazzetta d'Alba