Accordo Mahle-Imr, la soddisfazione dell’assessore regionale al lavoro, Elena Chiorino

Cerutti, Regione e comuni insieme per sostenere il rilancio

LAVORO – IMPRESE «Grande apprezzamento e soddisfazione per la serietà dimostrata da IMR Group che ha mantenuto puntualmente gli impegni assunti, con un progetto serio e di prospettiva approvato anche dalle parti sociali. Si tratta di un fatto molto importante, perché se una realtà come IMR, con 2200 dipendenti e un fatturato di 330 milioni di euro, decide di portare avanti un’operazione del genere, significa che il Piemonte e, in particolare, la sua vocazione per l’automotive, sono ancora attrattivi. Il fatto poi che questa operazione sia stata perfezionata in tempo di Covid assume un significato ancora più importante. Significa che possiamo guardare davvero al futuro con realistico ottimismo, forti del know how dei nostri lavoratori e delle nostre imprese».

È questo il commento dell’assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino, alla notizia che tutti i 266 lavoratori della Mahle resteranno nei siti di La Loggia e Saluzzo, che passeranno alla IMR, che opera nel settore della gommaplastica, con clienti del calibro di Fca, Volvo, Maserati, Ferrari, Bentley, Psa e Lamborghini.

Banner Gazzetta d'Alba