Fermato dai Carabinieri di Asti l’autore dei roghi di auto e autobus

Immagine di repertorio

ASTI In poco meno di due mesi aveva incendiato 15 fra vetture e autobus con un’escalation di roghi, nelle settimane che hanno preceduto il fermo, eseguito all’alba di oggi (sabato 31 ottobre) dai Carabinieri del comando cittadino.

É un astigiano di 17 anni l’autore della campagna incendiaria che ha seminato il panico fra le strade della città, dai primi episodi del 5 settembre fino agli ultimi, il 22 ottobre; il piromane era già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali legati ai reati di rapina, ricettazione e lesioni.

Ad aprile, il Tribunale dei Minori di Torino aveva disposto, per il giovane, inserito in un contesto famigliare difficile, un percorso in comunità conclusosi a giugno per mancanza di comportamenti collaborativi.

I militari dell’Arma lo hanno individuato tracciando, con l’uso delle immagini di videosorveglianza, i suoi movimenti e sopralluoghi nei luoghi colpiti: il minorenne ha riconosciuto i roghi contestati, commessi, ha ammesso, per noia. Collocato, a scopo cautelare, in una comunità per minori fuori provincia, dovrà rispondere del reato di incendio.

Davide Gallesio

Banner Gazzetta d'Alba