In arrivo nuove restrizioni regionali per scuole, trasporti e uffici pubblici

Agenda istituzionale del presidente e della Giunta regionale del Piemonte

EPIDEMIA Sta per arrivare in Piemonte una nuova ordinanza che prevede una stretta notevole sulle scuole  superiori e sui mezzi di trasporto: lo ha annunciato pochi minuti fa, durante una conferenza stampa convocata per il monitoraggio nelle residenze per anziani, il presidente della Regione Alberto Cirio, che firmerà il documento nelle prossime ore.

Cirio ha spiegato: «Come ci dice la nostra cabina di monitoraggio, oggi la percentuale più alta dei contagi in Piemonte riguarda la fascia tra i 14 e i 18 anni. Di fronte a tutto questo, abbiamo l’obbligo di intervenire». In primo luogo, come già altre regioni d’Italia, il Governatore ha scelto di portare la didattica a distanza per le superiori al 100 per cento, rispetto al 75%  previsto dall’ultimo Dpcm.

Garantita la didattica in presenza dall’infanzia alle medie. Significa che 170mila studenti piemontesi dalla prossima settimana si ritroveranno a seguire le lezioni da casa.

Al contempo, la capienza dei mezzi di trasporto pubblico, veicoli di contagio certificati, scenderà dall’80 al 50 per cento.

Novità in arrivo anche per gli uffici pubblici piemontesi, che dovranno attivare lo smart working per il 75 per cento dei dipendenti, tranne per i dipartimenti attivi nell’emergenza.

Francesca Pinaffo

 

Banner Gazzetta d'Alba