Nessuna celebrazione religiosa nei cimiteri di Cherasco

Nessuna celebrazione religiosa nei cimiteri di Cherasco

CHERASCO Nessuna celebrazione religiosa nei cimiteri cheraschesi. Adeguandosi alle linee prudenziali imposte dall’impennata del Covid anche i parroci delle Unità pastorali di Cherasco e dell’Oltre Stura, don Filippo Torterolo e don Daniele Mollo, hanno pubblicato sui social un messaggio congiunto: “Come parroci delle parrocchie cheraschesi, dopo esserci confrontati con il nostro sindaco, riteniamo opportuno che quest’anno tutte le celebrazioni dell’1 e 2 novembre (messe e rosari) che erano previste nei cimiteri saranno officiate allo stesso orario, ma nelle rispettive chiese parrocchiali. Rimangono invariate le norme già vigenti fino ad ora nei luoghi di culto: obbligo mascherine, igienizzazione mani entrando in chiesa, distanziamento sociali, posti contingentati all’interno delle chiese. Invitiamo tutti a fare il possibile per rispettare le norme. Sicuri della vostra comprensione vi invitiamo a far arrivare questa comunicazione a tutti coloro che potrebbero esserne interessati. I vostri parroci. Don Daniele e don Filippo”.

Cambio di programma anche per l’incontro di formazione previsto dall’Istituto internazionale di elicicoltura per sabato 31 ottobre. Non si farà più nella sede di Cherasco, ma on line accedendo al sito www.istitutodielicicoltura.it tramite la password che verrà rilasciata una volta effettuata la prenotazione (telefono 0172-48.93.82, indirizzo mail info@istitutodielicicoltura.it). Le visite agli allevamenti si terranno previo appuntamento, dopo il 2 novembre.

c.l.

 

Banner Gazzetta d'Alba