Il centro storico di Ceresole è destinato a cambiare volto

Il centro storico di Ceresole è destinato a cambiare volto

CERESOLE D’ALBA Un cambiamento radicale caratterizzerà, a partire dai prossimi mesi, il centro storico del paese con nuove linee e nuovi colori, dovuti alle opere realizzate grazie ai fondi del Progetto bellezza, istituito nel 2014 dal Governo per valorizzare le realtà minori. Nei giorni scorsi è stato compiuto un nuovo passo nell’iter amministrativo. I lavori sono stati assegnati, in seguito a procedura negoziata, alla Italverde di Torino, che ha presentato un’offerta vantaggiosa, garantendo un ribasso del 5 per cento circa rispetto al costo iniziale di 360mila euro. Di diversa entità saranno i lavori che verranno realizzati: l’asfalto di piazza Don Cordero, sino all’altezza dell’incrocio con via Ricciardo, sarà sostituito da una pavimentazione in autobloccanti, in continuità con quanto già effettuato nel tratto precedente. Saranno anche completati i marciapiedi, nel tratto di via Artuffi che collega le scuole a via Martiri. In piazza Donatori di sangue, sorgerà un nuovo murales, inerente la battaglia di Ceresole.

Allo stesso evento storico, che ha costituito la base del progetto ceresolese, sarà legato il posizionamento, tra le vie del centro, di sagome di cavalieri, realizzate in acciaio corten. Un totale rifacimento caratterizzerà inoltre i bagni pubblici antistanti la bocciofila. Infine, un nuovo allestimento multimediale andrà a completare il Museo della battaglia.

Dennis Bellonio

Banner Gazzetta d'Alba