Nel territorio dell’Asl Cn2 la metà della popolazione vaccinabile ha ricevuto la prima dose

Vaccini: nell'Astigiano sono state somministrate quasi 67mila dosi

VACCINI Nel territorio dell’Asl Cn2 è stato raggiunto il grande risultato di una copertura vaccinale del 50% per quanto riguarda la prima dose (relativamente alla popolazione vaccinabile) e nei giorni scorsi sono state superate le 100mila dosi totali di vaccino somministrate presso i centri vaccinali dell’Asl: per la precisione 107.019, di cui 72.908 prime dosi e 34.111, seconde dosi. Per l’obiettivo raggiunto l’Asl ringrazia la fondazione Nuovo ospedale Alba-Bra per la donazione dell’ambulatorio mobile polidiagnostico, attualmente impegnato per la vaccinazione in alta Langa, i sindaci e gli erogatori delle strutture private, così come il personale amministrativo e sanitario e le comunità di volontariato.

Sabato 12 giugno il Centro Aca-poliambulatorio San Paolo, inaugurato dall’Associazione commercianti albesi il 26 aprile per supportare l’Asl Cn2 nella campagna di immunizzazione della popolazione, ospiterà un open day interamente dedicato alla fascia 18-29 anni. Le sedute vaccinali, riservate ai giovani che si sono prenotati e che riceveranno, a breve, anche l’orario di convocazione, si svolgeranno sabato 12 presso la sede dell’Aca, ad Alba, con ingresso da via Anna Rosso 4, dalle 9 alle 21, con le 360 dosi Pfizer messe a disposizione dall’Asl. L’iniziativa è stata riproposta in seguito al successo dell’open day di sabato scorso, durante il quale sono state somministrate tutte le 246 dosi disponibili, e in seguito alle numerose richieste pervenute anche oltre il termine delle prenotazioni. «C’è grande richiesta da parte dei giovani, e noi siamo davvero contenti di poter offrire loro la possibilità di vaccinarsi, anche grazie all’Asl Cn2 che ci ha messo a disposizione altre 360 dosi. Tutta questa voglia di vaccinarsi da parte dei giovani fa ben sperare per il futuro», afferma il direttore dell’Aca Fabrizio Pace.

Relativamente alla categoria over-50, per cui la campagna vaccinale è entrata nel vivo, si riscontra che: nella fascia di età 70-79 anni, l’86% dei residenti ha ricevuto almeno la prima dose, mentre il 32% ha già completato il ciclo vaccinale;  nella fascia d’età 60-69 anni, il 75% dei residenti ha ricevuto almeno la prima dose, mentre il 22% ha già completato il ciclo vaccinale; nella fascia d’età 50-59 anni, il 48% dei residenti ha ricevuto la prima dose e tutti i soggetti che hanno effettuato la preadesione hanno ricevuto l’appuntamento per la seduta vaccinale.

Tutti i cittadini al di sopra dei 16 anni possono inserire la propria preadesione sul sito www.ilpiemontetivaccina.it.

 

Banner Gazzetta d'Alba