Banca d’Alba: un aiuto concreto dopo la grandinata di martedì sera

La Banca propone un plafond a tasso zero e zero spese a sostegno delle delle aziende danneggiate dalla grandine il 13 luglio

A Castelletto Uzzone e Monesiglio si può passare l’estate recuperando i ciabòt

ALBA Le zone colpite dalla grandinata di martedì sera, 13 luglio, sono diverse in tutta Italia; nella nostra regione particolarmente colpiti il torinese e il Roero. Per dimostrare vicinanza ai propri soci e clienti in momenti di difficoltà come questo, Banca d’Alba ha stanziato tempestivamente un plafond a tasso zero e zero spese a favore delle aziende agricole che hanno registrato danni dopo la violenta grandinata dei giorni scorsi. Le filiali sono già pronte a dialogare con le aziende, al fine di verificare i danni subiti e garantire loro sostegno.

«La nostra struttura», dicono da Banca d’Alba, «è snella e operativa: martedì sera eravamo già al telefono per condividere tra noi un piano d’azione concreto, per essere pronti all’apertura di mercoledì mattina con soluzioni immediate. Noi ci siamo».

Banner Gazzetta d'Alba