Ventisettenne muore di parto a Savona

Ventisettenne muore di parto a Savona
Marika Galizia, la giovane deceduta all'ospedale San Paolo di Savona.

SAVONA Nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 è morta all’ospedale San Paolo di Savona la ventisettenne Marika Galizia.  Le cause sono da ascriversi a complicanze insorte dopo il parto, probabilmente un’embolia polmonare, «un evento raro e drammatico. Ma casi di questi tipo di verificano una volta ogni tre, quattro, cinque anni. È il dato atteso nel mondo occidentale» ha spiegato Filippo Ansaldi, direttore generale di Alisa, l’azienda sanitaria della Regione Liguria. Anche il bambino si trova in gravi condizioni ed è ricoverato all’ospedale Gaslini di Genova. Durante la gravidanza, la donna non aveva manifestato problemi.

Nel messaggio di cordoglio della Regione si legge: «Il presidente Giovanni Toti ha assicurato la massima trasparenza e attenzione per restituire alla famiglia la verità su quanto accaduto. In base a una primissima ricostruzione, e in attesa degli esami autoptici, ad ora non si evidenziano situazioni di errore né sotto il profilo professionale o numerico delle équipe presenti durante il tragico evento, né in relazione al percorso operatorio del parto e della gestione dell’emergenza».

Marika risiedeva ad Andora ed era figlia di un assistente capo della Questura di Savona. Da undici anni la donna era arbitro della sezione di Albenga.

d.ba.

Banner Gazzetta d'Alba