Corneliano dedica una via a Giulio Parusso

Corneliano dedica una via a Giulio Parusso
Giulio Parusso

CORNELIANO Un tratto di strada posto sulla destra della chiesa di Corneliano verrà intitolato, con una cerimonia fissata per le 11 di domenica 7 novembre, a Giulio Parusso, giornalista e storico, scomparso nel 2014 quando era direttore del Centro studi Beppe Fenoglio.

La procedura per l’intitolazione, proposta dall’Amministrazione guidata dall’allora sindaco Tiveron, acquisito il prescritto nulla osta della Prefettura, si è conclusa con la deliberazione della Giunta comunale presieduta dal sindaco in carica Alessandra Balbo; la via che da piazza Cottolengo costeggia la chiesa parrocchiale dei santi Gallo e Nicolò si chiamerà ora via Giulio Parusso.

La cerimonia di intitolazione avrà luogo presso il palazzo comunale di Corneliano domenica 7 novembre alle 11, alla presenza delle autorità cittadine e dell’associazione culturale Giulio Parusso. Animerà la cerimonia la Banda musicale alpina di Corneliano d’Alba.

Giulio Parusso (1941-2014) giornalista e storico, dal 1974 collaborò con il periodico della Pro loco La chiacchiera” scrivendo la rubrica Appunti per una storia di Corneliano.  Parusso studiò e valorizzò i preziosi documenti conservati nell’archivio comunale e in particolare gli ordinati del Consiglio comunale.

Nel 1976 tradusse, commentò e pubblicò a dispense gli Statuti di Corneliano assieme a notizie storiche sull’origine di mercati e fiere, sullo stemma comunale e sulla vita cornelianese dal 1576 al 1630. Nel 1978 la Pro loco stampò il suo libro Corneliano nella storia del Roero. Gli statuti del 1415-1416. Nello stesso anno il Consiglio comunale di Corneliano deliberò all’unanimità di concedere a Giulio Parusso la cittadinanza onoraria per i meriti dovuti al suo impegno della riscoperta della storia cittadina.

 

Banner Gazzetta d'Alba