Un futuro green al convegno Insieme per la sostenibilità del gruppo Egea

Un futuro green al convegno Insieme per la sostenibilità del gruppo Egea

ALBA La riconversione energetica come unico percorso possibile per dare un futuro al genere umano. È questo il punto emerso dal convegno “Insieme per la sostenibilità” del gruppo Egea andato in scena ieri sera, lunedì 25 ottobre, al teatro sociale “Busca”. La multiutility albese, presentando il bilancio di sostenibilità 2020 ai propri soci, ha messo in campo una serie di esperti relatori per parlare degli strumenti della scienza che possono ridurre l’impatto dell’attività umana sul cambiamento climatico in corso, tra questi anche il rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco e il divulgatore scientifico, nonché personaggio televisivo, Mario Tozzi. Quest’ultimo ha spiegato come il termine migliore non sia tanto quello di transizione energetica, ma di riconversione, poiché presuppone un impegno attivo.

L’azienda di multiservizi ha presentato alcune delle iniziative per il futuro ecosostenibile del territorio: tra i fronti individuati emergono l’implementazione degli impianti fotovoltaici, proposti già da oltre vent’anni, così come il teleriscaldamento che presto sarà legato a fonti rinnovabili. Ci sono poi, tra i campi di sviluppo, le colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e la riqualificazione degli immobili tramite ecobonus, che è prorogata per i prossimi anni, come ci ha rivelato PierPaolo Carini, amministratore delegato del gruppo albese.

Purtroppo la situazione attuale vede un rincaro delle bollette dovuto all’approvvigionamento delle materie prime: un problema che l’azienda si trova a subire e a cui vuole rispondere attraverso l’efficientamento dei consumi e facendo le migliori offerte possibili ai propri clienti, soprattutto alle famiglie, alle quali, nell’ultimo biennio, è stata data luce e gas verdi, di cui ci ha parlato il presidente del gruppo Egea Beppe Rossetto.

 

Lorenzo Germano

Banner Gazzetta d'Alba