Al teatro Alfieri un’asta benefica di Barbera per aiutare la popolazione ucraina

Al teatro Alfieri un'asta benefica di Barbera per aiutare la popolazione ucraina
Il presidente del Consorzio della Barbera d’Asti Filippo Mobrici.

ASTI Un’asta benefica per inviare aiuti umanitari alla popolazione ucraina è stata organizzata dal Consorzio della Barbera d’Asti e vini del Monferrato in collaborazione con il Comune capoluogo. L’evento si terrà domani, giovedì 12 maggio, dalle 18, al teatro Alfieri e sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook del Consorzio. Circa 500 le bottiglie di vecchie annate di pregio delle più importanti cantine del Monferrato che saranno messe all’asta (per un valore iniziale di circa 5mila euro). L’incasso sarà interamente devoluto alla Croce verde astigiana, che provvederà a fare da tramite con chi è attualmente impegnato in prima linea per aiutare la popolazione ucraina.

Batteranno l’asta il noto giornalista enogastronomico Edoardo Raspelli e Pierottavio Daniele, comunicatore e ideatore dell’iniziativa. Ospite d’eccezione sarà il console onorario dell’Ucraina a Torino Dario Arrigotti. Il sindaco Maurizio Rasero ha supportato l’iniziativa, considerandola un’occasione per cooperare su un territorio che vive la solidarietà come la propria forza, nel momento in cui la Barbera d’Asti fa dell’accoglienza la sua bandiera, anche con la campagna istituzionale Welcome to my place presentata a Vinitaly. Il presidente del consorzio Filippo Mobrici ha dichiarato: «Non potevamo non cogliere questa opportunità di fare la nostra parte né potevamo tirarci indietro in un momento in cui i venti di guerra si fanno sentire nel mondo. Sono orgoglioso di dire che la risposta dei nostri produttori per quest’asta nel segno della pace è stata straordinaria».

Manuela Zoccola

Banner Gazzetta d'Alba