Bra: concessioni loculi in scadenza nel Cimitero urbano

Gli interessati dovranno rivolgersi all’ufficio Stato Civile entro il 30 giugno 2023

Ladri di fiori al cimitero: si aggrava il fenomeno di furti nei camposanti della zona, l'ennesima segnalazione

BRA Sono pubblicati all’ingresso del cimitero di viale Rimembranze, oltre che sul sito web istituzionale del Comune (area tematica Opera Pubbliche – Cimitero ) e all’Albo pretorio gli elenchi dei loculi  in scadenza o già scaduti alla data del 31.1.2023 presso il Cimitero urbano di Bra, campo R, settore A. Sui medesimi verrà inoltre affisso,  specifico avviso individuale.
Gli interessati potranno rivolgersi dal 9 gennaio 2023 e comunque entro e non oltre il 30 giugno 2023, all’Ufficio di Stato Civile, scrivendo all’indirizzo mail: anagrafe@comune.bra.cn.it.
Chi fosse impossibilitato ad accedere al servizio tramite posta elettronica, potrà concordare un appuntamento chiamando i numeri 0172.438130/126/244 dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 12.45  e il giovedì dalle 8.45 alle 16.

Sono possibili le seguenti opzioni a pagamento:
A.  Traslazione del feretro in altra sistemazione (loculo, tomba privata, ecc.);
B.  Cadavere di deceduto da oltre 40 anni:
– verifica della possibilità di rinnovo ai sensi del vigente regolamento comunale (si ricorda che le concessioni saranno rinnovabili fino ad un massimo di 50 anni);
oppure
– estumulazione con apertura del feretro, riduzione in resti se possibile e collocazione in ossari, tombe private, loculi già occupati o meno, ecc.; in caso di cadavere inconsunto: cremazione o inumazione in campo comune;
C.  Cadavere di deceduto da meno di 40 anni: rinnovo per il numero di anni mancanti a 40 oppure traslazione (lett. A).

Qualora nessuno fosse più interessato sarà possibile rinunciare, per scritto.

Dal 15 settembre, per chi non avrà provveduto verrà disposta d’ufficio a carico del Comune l’estumulazione, a seguito della quale si possono verificare le seguenti situazioni:
1. Cadavere di deceduto da meno di 40 anni: lo stesso verrà interrato nel campo  comune;
2. Cadavere di deceduto da oltre 40 anni: apertura del feretro, riduzione in resti se possibile e collocazione in ossario generale comune; in caso di cadavere inconsunto: inumazione in campo comune (o cremazione, essendo trascorsi 30 giorni dalla pubblicazione del suddetto avviso).

In autunno seguiranno altre comunicazioni relative a tutte le altre concessioni in scadenza dei cimiteri cittadini relativi all’anno 2023.

Banner Gazzetta d'Alba