Ultime notizie

Valle, Rossi e Bertola: «Il Piemonte era all’avanguardia sull’educazione sentimentale, ripartiamo da lì»

Valle, Rossi e Bertola: «Il Piemonte era all'avanguardia sull'educazione sentimentale, ripartiamo da lì»
Daniele Valle

DAL CONSIGLIO «Il Piemonte nel 2018 era all’avanguardia grazie a un progetto pilota di educazione sentimentale rivolto alle classi degli ultimi due anni delle scuole superiori. Un’esperienza importante che ora la nostra Regione può mettere a disposizione dell’intero Paese. Sarebbe un’importante contributo al dibattito pubblico e alla discussione avviata in Parlamento anche a seguito delle reazioni suscitate dall’assassinio di Giulia Cecchettin».

Lo affermano il vicepresidente Daniele Valle, il segretario del Pd del Piemonte Domenico Rossi e il consigliere regionale Giorgio Bertola (Gruppo misto – Europa Verde), a margine delle iniziative promosse dal Consiglio regionale del Piemonte in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

«Nel 2018, l’ufficio di presidenza, su istanza dei due delegati alla Consulta dei giovani del Piemonte Gabriele Molinari e Giorgio Bertola, promosse un corso di educazione sentimentale nelle scuole, un progetto pilota che allora riscosse un grande successo tra i più giovani. Non si tratta di educazione sessuale ma di affrontare il tema delle relazioni affettive. L’educazione sentimentale a scuola è peraltro prevista dalla Convenzione di Istanbul, approvata dodici anni fa per contrastare e prevenire la violenza sulle donne, che spesso matura all’interno di contesti relazionali malati frutto di una cattiva educazione sentimentale. Siamo tutti consapevoli che la violenza sulle donne è anche conseguenza di contesti relazionali non sani ed equilibrati e, quindi, di una carente educazione affettiva e sentimentale. Da qui la necessità che a scuola si insegni l’Abc dei sentimenti. Furono oltre 2000 gli studenti coinvolti nel 2018 e nel 2019 nelle diverse province del Piemonte».

Banner Gazzetta d'Alba