Ultime notizie

Elezioni 2024: domani i ministri Tajani e Zangrillo saranno ad Alba

Alberto Cirio eletto tra i vicesegretari nazionali di Forza Italia

ALBA Il segretario di Forza Italia, Antonio Tajani, arriva in Piemonte per un tour elettorale in vista del voto dell’8 e del 9 giugno. Sabato 18 maggio il vicepremier e ministro degli esteri, candidato capolista alle elezioni europee anche nella circoscrizione Nord-ovest, sarà a Verbania, Alba e Rivoli per sostenere i candidati sindaco del partito e di tutto il centrodestra, e promuovere la ricetta azzurra per una Regione al centro dell’Europa sempre più intelligente e competitiva, più verde e sostenibile, più connessa, più sociale e inclusiva, più vicina a cittadini, famiglie e imprese.

«La presenza di Antonio Tajani in Piemonte è la conferma della grande attenzione di Forza italia nei confronti della nostra regione e del contributo che può dare alla vittoria delle nostre liste e del centrodestra», sottolinea il segretario regionale di Forza Italia, ministro per la pubblica amministrazione Paolo Zangrillo.

Il convegno elettorale si aprirà alle 11.30 al Teatro sociale di Alba; insieme a Tajani ci sarà Zangrillo, il candidato alla presidenza della Regione Alberto Cirio assieme al candidato consigliere  Franco Graglia e il candidato sindaco di Alba Carlo Bo.

«Il vicepremier e ministro Antonio Tajani è di casa in Piemonte»,  sottolinea il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. «Questa sua visita per me è una grande soddisfazione a livello personale, per il rapporto di amicizia, stima e collaborazione che ci lega da tanti anni. Una visita che oggi ha un carattere soprattutto politico, ma che consolida anche il forte rapporto istituzionale tra la Regione e il ministero che Tajani rappresenta, perché, per un Piemonte che vuole essere sempre più centrale in Europa, il rapporto con il Ministro degli esteri è strategico e continuiamo a coltivarlo per il bene del nostro territorio».

«Siamo molto contenti di poter ospitare il vicepremier in provincia di Cuneo», spiega Graglia. «Sarà un momento di incontro e di riflessione molto importante, la dimostrazione di come Roma sia vicina al Piemonte e alla Granda che mai, prima d’ora, aveva visto la presenza sul territorio e l’interessamento concreto, di così tanti ministri. Colgo l’occasione per ringraziare il ministro Zangrillo che nelle vallate del Cuneese è ormai di casa. Una sinergia importante con i vertici di Forza Italia e con il Governo, che ha sviluppato una collaborazione concreta e che, ne sono certo, potrà continuare anche nei prossimi anni. La Granda finalmente ha ciò che merita».

La visita del vicepremier Tajani, per il partito azzurro della provincia di Cuneo e per il suo coordinatore Franco Graglia ha anche la soddisfazione di una sfida vinta: «Riuscire a portare il nostro segretario nazionale ad Alba in questo periodo così frenetico per lui che come ministro degli esteri ha un’agenda molto fitta, vuole essere anche un ringraziamento verso il partito di Forza Italia della provincia di Cuneo per il lavoro svolto in questi ultimi anni, con una presenza così forte e concreta sul territorio che ha permesso di avere un referente di Forza Italia in ben 200 comuni della Granda. E come dico sempre, sono referenti veri, che vivono la comunità e lavorano per la propria città, per il proprio paese. Sono certo che anche sabato ad Alba dimostreremo ancora una volta al ministro Tajani che la provincia Granda è speciale. Ringrazio – conclude Graglia – il governatore Alberto Cirio, vicesegretario del partito di Forza Italia, perché la sua presenza, il suo operato nel partito e sul territorio, fanno sempre la differenza».

Banner Gazzetta d'Alba