Ultime notizie

Passaggio di consegne per lo Zonta Alba e lo Zonta Asti

Per lo Zonta albese, Mara Demichelis ha passato il testimone a Chiara Milanesio; l'evento è stato celebrato con moda e arte

Passaggio di consegne per lo Zonta Alba e lo Zonta Asti

GUARENE Zonta Club Alba Langhe Roero e Zonta Club Asti, quali membri di Zonta International, organizzazione che si occupa di creare un mondo migliore per donne e ragazze, hanno celebrato il passaggio dalle presidenti dell’ultimo biennio alle nuove presidenti.

Mara Demichelis per Zonta Club Alba Langhe Roero e Monica Tosin per Zonta Club Asti hanno passato il testimone rispettivamente a Chiara Milanesio e Ornella Stella.

Il tutto è stato celebrato, mercoledì 19 giugno a Guarene, presso La Madernassa, con un evento dedicato al tema della natura ed al sostegno delle azioni contro i cambiamenti climatici.

Riflettori accesi sulla lotta ai cambiamenti climatici

Passaggio di consegne per lo Zonta Alba e lo Zonta Asti 2Gli andamenti climatici estremi hanno gravi implicazioni anche sulle disuguaglianze di genere. Nell’ultimo biennio, Zonta International ha intrapreso un’azione pro-climate change partendo dalla necessità di diffondere la consapevolezza che il clima é una questione che riguarda i diritti umani.

Grazie alla presenza di diversi sponsor, nel corso della serata il pubblico è stato trasportato in un viaggio immersivo di bellezza e gusto, partendo  dalla sfilata di Arkimja: grazie alla creatività di Elena Vecchi e Mariella Boffa, e con il supporto delle sarte del gruppo Cuciamoci dell’Associazione Pons, vengono realizzati con una tecnica antica tessuti moderni, unici e sostenibili, utilizzando foglie, fiori, radici e cortecce con proprietà tintorie.

Dalla pittura alla moda e ai bonsai

Il risveglio dei sensi è proseguito tra le delicate immagini della pittura Sumi-e dei monaci zen, guidati dal maestro Beppe Mokuza Signoritti, fondatore del Bodaj Dojo. I monaci stanno costruendo a Costigliole d’Asti uno spazio nella natura, fornito di tutto, dalla raccolta delle acque alla riforestazione.

A coronare quest’immersione nella bellezza hanno concorso anche le creazioni di Angelo Bordino, orafo che trova spunto nella natura che lo circonda, per creare ornamenti ispirati al mondo vegetale. Per creare le sue piccole sculture in bronzo e argento le tecniche utilizzate sono le più disparate: si parte dalla microscultura in cera per poi passare alla fusione in bronzo e argento.

Passaggio di consegne per lo Zonta Alba e lo Zonta Asti 1

Infine, le miniature bonsai di Alessandro Bovio, discepolo dei maestri Hideo Suzuki e Keizo Andoo,  creatore del proprio Giardino “Zenji-en”, dove tiene anche lezioni per chi vuole approfondire l’arte bonsai in tutte le sue sfaccettature.

Tutte le informazioni sullo Zonta si possono trovare qui: https://www.facebook.com/zontaclubalbalangheroero/

 

Banner Gazzetta d'Alba