Domenica si recupera la granfondo Bra-Bra Specialized

BRA La granfondo ciclistica Bra-Bra Specialized ritorna domenica 19 giugno con eventi collaterali a partire dal sabato pomeriggio quando andrà in scena la Bra-Bra baby, riservata ai piccoli pedalatori.

Sarà valida come quinta e penultima prova di Coppa Piemonte 2016. La novità del 2016 è il passaggio, per i mediofondisti, sotto il Cedro del Libano. «Si tratta – dice Sandro Stevan, a capo della macchina organizzativa – di un cedro d che compie 160 anni di vita. È ubicato nella tenuta vitivinicola Cordero Di Montezemolo sul culmine della collina dell’Annunziata di La Morra e sovrasta uno strappo di 900 metri e relativo gran premio della montagna finale». Una volta in cima i mediofondisti – solo chi sceglierà il percorso medio transiterà da lì – potranno godersi la maestosità del cedro e il fascino dei vigneti di Barolo.

Le iscrizioni riapriranno a Bra sabato 18 dalle 14 alle 19 e domenica 19 dalle 7 alle 9. Via alle 9.45. Per questa edizione il centro logistico della Bra-Bra Specialized si sposta al Polifunzionale Arpino, che ospiterà la segreteria, la distribuzione dei pettorali e pacchi gara e le premiazioni post gara, mentre la cena del sabato e il pasta party saranno serviti nel plesso scolastico nelle immediate vicinanze.

La quinta prova del circuito di Coppa Piemonte sarà valida anche come gara di Campionato italiano granfondo e mediofondo Acsi. Sono ancora disponibili alcuni pettorali della solidarietà il cui ricavato andrà interamente devoluto a Susan G. Komen Italia, impegnata per la lotta ai tumori al seno.

La Bra-Bra Specialized 2016 propone due tracciati consolidati: il lungo da 151 chilometri e 2.450 metri di dislivello e il medio da 108 chilometri e 1.800 metri di dislivello. Il  pacco gara è caratterizzato dalla presenza dei prodotti del territorio: dalle nocciole delle Langhe al riso di Bra, dal miele del Roero alle bottiglie dei grandi vini piemontesi. Informazioni Coppa Piemonte: www.circuitocoppapiemonte.it