Ad Alba, un padiglione per scoprire il meglio della Basilicata

Ad Alba, un padiglione per scoprire il meglio della Basilicata

APPUNTAMENTI Il prossimo fine settimana l’ospite d’onore della Fiera del tartufo sarà la Basilicata. Sabato 18 e domenica 19 novembre, la Regione meridionale sarà ad Alba per promuovere il territorio, i vini e la gastronomia lucana. Tra le attività in programma un laboratorio dedicato ai vini della Basilicata, uno show cooking dello chef albese di origini lucane Andrea Larossa e un padiglione dedicato ai tartufi della Lucania.

La missione avrà uno scopo duplice: oltre a promuovere la filiera agroalimentare, testimoniare la collaborazione con Alba, che sarà ospite di Matera 2019, anno in cui la città dei Sassi sarà la capitale europea della cultura. La presenza della Basilicata sarà anche uno stimolo alla valorizzazione delle comunità lucane – nel mondo sono oltre 150 – come ambasciatrici del patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico della loro terra d’origine. Proprio ad Alba, a novembre dell’anno scorso, si è costituito il nucleo degli Amici albesi della Basilicata.

Sabato in sala Beppe Fenoglio, all’interno dell’area dell’Alba truffle show, alle 15, i vini lucani saranno protagonisti di un workshop e degustazione a cura dell’Enoteca regionale lucana, che ha sede a Venosa. La Basilicata possiede una denominazione d’origine controllata e garantita (Docg), l’Aglianico del Vulture Superiore; quattro denominazioni d’origine controllata – Aglianico del Vulture, Matera, Terre dell’Alta Val d’Agri e Grottino di Roccanova – e una indicazione geografica tipica, Basilicata. La degustazione sarà condotta da Vincenzo Donatiello, sommelier lucano del ristorante Piazza Duomo.

Domenica 19, alle 15, all’Alba truffle show saranno presenti Luca Braia, assessore all’agricoltura della Basilicata, il suo collega del Piemonte Giorgio Ferrero, il sindaco di Alba Maurizio Marello e l’assessore Fabio Tripaldi, Liliana Allena, presidente dell’ente Fiera, e Antonio Degiacomi, presidente del Centro nazionale studi tartufo; all’incontro seguirà lo show cooking dedicato alla Basilicata e al tartufo bianco d’Alba con Andrea Larossa.

Novità di quest’anno sarà lo stand dedicato ai tartufi cavati dalle colline della Basilicata con una delegazione di esperti e cercatori. In Basilicata i tartufi abbondano, quelli neri, dallo scorzone al nero pregiato. Nelle vallate più umide e più fresche è possibile trovare anche il tartufo bianco.

Banner Gazzetta d'Alba