In arresto diciottenne braidese diventato in pochi mesi criminale seriale

In arresto diciottenne braidese diventato in pochi mesi un criminale seriale

BRA Utilizzava autovetture rubate per girare in tutto il braidese e compiere ulteriori furti in abitazione. In manette è finito un diciottenne braidese, P.R., disoccupato,  per cui è stata disposta la carcerazione.

Anche i suoi “complici” sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Asti.

Nonostante la giovane età, P.R., negli ultimi mesi, aveva “collezionato” ben tre arresti e svariate denunce per i reati di ricettazione e furto aggravato.

I Carabinieri di Bra avevano individuato lui quale responsabile, in concorso con altre persone, di almeno due furti, avvenuti alcune settimane fa: uno in una abitazione in Ceresole d’Alba e un altro ai danni di un noto locale del centro di Bra.

Il giovane, inoltre, negli ultimi giorni era stato nuovamente fermato e denunciato dai Carabinieri per ben tre volte alla guida di autovetture, che poi erano risultate sempre oggetto di furto; proprio per uno di questi episodi di furto di autovettura era stato arrestato e condannato con rito abbreviato dal Tribunale di Asti ad un anno di reclusione. Successivamente era stato rimesso in libertà.

Nonostante la condanna ed i diversi processi ancora pendenti, il giovane non ha dato segni di ravvedimento: qualche giorno fa, infatti, mentre si trovava alla guida di una Fiat Panda si era ribaltato su una rotonda di via Cuneo a Bra, verosimilmente a causa dell’elevata velocità, tentando la fuga all’arrivo dei Carabinieri.

Banner Gazzetta d'Alba