Denunciato un settantenne albese per atti osceni davanti alla scuola di Cortemilia

Deferito agricoltore langhetto che avrebbe frodato l'Unione Europea

CORTEMILIA I Carabinieri della Compagnia di Alba hanno deferito in stato di libertà un cittadino albese di 70 anni, residente in Pezzolo Valle Uzzone, per atti osceni in luogo pubblico.

I militari di Cortemilia, su segnalazione di alcune famiglie preoccupate dal comportamento di un anziano signore che stazionava nei pressi di una scuola elementare di Cortemilia, sono intervenuti identificandolo e denunciandolo, poiché in attesa dell’uscita dei bambini tentava di masturbarsi. I Carabinieri, in abiti civili e opportunamente nascosti all’interno del plesso scolastico, hanno fermato l’uomo all’uscita di scuola dei bambini per la fine delle lezioni, accompagnandolo in caserma.

Durante la perquisizione personale, l’uomo è stato trovato anche in possesso di un coltello a serramanico, cosa che ha fatto scattare per lui anche la denuncia per porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Banner Gazzetta d'Alba