Alba: inaugurata la “Scuola dell’Infanzia Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero”

Alba: inaugurata la “Scuola dell’Infanzia Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero”

ALBA Sabato 29 settembre, nel giorno di San Michele ed in ricordo di Michele Ferrero, industriale scomparso nel 2015, è stata inaugurata la “Scuola dell’Infanzia Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero”.

In continuità ed accanto all’Asilo Nido aziendale inaugurato nel 2009, è stata realizzata una struttura curata nei minimi dettagli e destinata ai bambini figli dei dipendenti. Un progetto per piccoli da 0 a 6 anni con continuità pedagogica dal nido alla scuola dell’infanzia, all’insegna di uno stile educativo di alta qualità, all’avanguardia per cura, attenzione alla persona e ricerca del benessere.

Una struttura di due piani. Al piano terra un ingresso, un piccolo ufficio e quattro nuove sezioni affacciate sia verso il giardino interno sia verso quello esterno, uno spazio dedicato all’educazione musicale e uno dedicato al pranzo dei bambini e delle insegnanti. Al piano primo si trovano uno spazio dedicato al gioco motorio, un laboratorio officina dedicato alle attività intergenerazionali, un laboratorio dedicato alla pittura e un atelier per l’attività di esplorazione e narrazione. L’accesso all’area verde, come al nido è filtrata da un ampio portico continuo che offre ombra e protezione in caso di troppo sole o di pioggia.

Alla cerimonia d’inaugurazione con taglio del nastro, la signora Maria Franca Fissolo Ferrero, Presidente della Fondazione Ferrero, con la nuora Luisa Strumia ed i nipotini Michael, Marie Eder e John, accanto al Sindaco di Alba Maurizio Marello, al Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino ed al dirigente delle scuole dell’Ambito Territoriale di Cuneo, Maria Teresa Furci. Presente anche il professor Marcel Rufo, presidente del Comitato Scientifico che ha individuato i Principi Educativi che guidano l’attività didattica e che ne monitorerà l’andamento della scuola nei prossimi anni. Accanto, l’architetto Ferdinando Fagnola dello studio che ha progettato la struttura con il verde negli spazi esterni progettati dallo studio dell’architetto Paolo Pejrone. All’evento molte personalità istituzionali, diversi dipendenti Ferrero ed il corpo insegnante della scuola.

«Il 12 settembre del 2009 l’inaugurazione dell’Asilo Nido Ferrero è stata una delle prime cerimonie a cui ho partecipato – ha ricordato il Sindaco di Alba Maurizio Marello – A pochi mesi dalla scadenza del mio secondo mandato, partecipo all’inaugurazione della Scuola dell’Infanzia Ferrero. Questo dà l’idea della progettualità che la Famiglia Ferrero ha nel fare le cose benissimo ed in collaborazione con la comunità. Il Nido Ferrero ha una convenzione con la nostra città. Grazie a questo accordo, 5 bambini che magari provengono da situazioni di difficoltà possono frequentare la scuola seguendo un percorso formativo adeguato. Anche questa struttura prevede una collaborazione ed un’apertura alla città. Una città che ha sempre investito molto sulla scuola ed oggi è ai livelli europei grazie alla scuola pubblica ma anche a quella privata. Sulla scuola dell’infanzia, il protocollo di Lisbona mette come limite minimo di copertura il 33%. Secondo i dati del 2014,  Alba è al 46%, l’Italia è al 12% e la Regione Piemonte è al 25%. Questo grazie alle strutture pubbliche con l’asilo nido comunale, ma anche alle strutture private. Perciò, grazie perché con questa nuova scuola facciamo un ulteriore passo in avanti».

La cerimonia è stata coordinata dal Segretario Generale della “Fondazione Piera, Pietro e Giovanni Ferrero” Edoardo Milanesio. All’evento hanno partecipato anche il Vice Sindaco di Alba Elena Di Liddo accanto agli assessori Rosanna Martini, Anna Chiara Cavallotto, Fabio Tripaldi, Luigi Garassino ed Alberto Gatto.

La nuova scuola dell’infanzia non paritaria ospita quest’anno 28 bambini, organizzati in due sezioni. Nei prossimi tre anni, le sezioni diventeranno 4 con 21 bambini ciascuna, per un totale di 84 utenti, tutti provenienti dal nido aziendale. Il nido Ferrero ospita attualmente 75 bambini, organizzati in 4 sezioni omogenee per età.

Gli spazi a disposizione dei bambini sono molti e offrono l’opportunità di elaborare interventi educativi mirati come la pet therapy, la psicomotricità, la musica, il gioco euristico; un ampio spazio esterno consente di trascorrere molte ore all’aria aperta e di cimentarsi nella cura dell’orto-giardino.

Banner Gazzetta d'Alba