In miglioramento le condizioni della bimba che aveva ingoiato una batteria

Bozza automatica 46

ALBA Una bambina albese di 14 mesi una settimana fa aveva ingoiato una batteria “a bottone”, fermatasi all’altezza dell’esofago causando un’ulcerazione dei tessuti; dall’ospedale di Alba era stata elitrasportata nella notte all’ospedale Regina Margherita, dove si è svolto l’intervento endoscopico – cioè non invasivo – per l’estrazione. Le sue condizioni continuano a migliorare: dal reparto di chirurgia, nel weekend dovrebbe essere trasferita alla gastroenterologia. Secondo i sanitari i tempi per una completa ripresa saranno comunque lunghi.

Adriana Riccomagno

Banner Gazzetta d'Alba