Uomo e donna deferiti in stato di libertà per furto, sostituzione di persona e truffa

Piantagione di Marjuana nelle Langhe: arresti domiciliari per due albesi

CORTEMILIA I carabinieri della Stazione di Cortemilia hanno deferito in stato di libertà per furto in abitazione, sostituzione di persona e truffa due cittadini, un uomo e una donna, di etnia sinti.

La coppia era riuscita, fingendosi quali dipendenti di un’impresa per la gestione dell’acqua, a compiere inizialmente una truffa e poi un furto in abitazione nei confronti di un’anziana donna classe 33 residente in Cortemilia. Alla povera donna i due malfattori sono riusciti ad asportare gioielli e denaro dal valore complessivo di 4000 euro.

Banner Gazzetta d'Alba