Maltratta la moglie nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne, arrestato

 1

ALBA I Carabinieri di Alba hanno arrestato, in flagranza di reato, un cittadino nord africano per resistenza, minaccia a pubblico ufficiale e maltrattamenti nei confronti della propria moglie nello stesso giorno in cui si celebrava la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

L’uomo, pluripregiudicato, dopo essere rincasato completamente ubriaco, per futili motivi aveva iniziato un’animata discussione con la propria moglie conclusasi con oltraggi e violenze. Alcuni vicini, udito l’alterco, hanno quindi chiamato i Carabinieri spaventati dalle forti urla della donna e da alcuni rumori provenienti dalla casa.

I militari intervenuti, una volta entrati in casa, hanno trovato la sola moglie in evidente stato di paura e l’abitazione completamente a soqquadro. Poco dopo tornava in casa l’uomo che incurante della presenza dei carabinieri ricominciava a minacciare la donna cercando di picchiarla. A quel punto i militari bloccavano l’uomo ammanettandolo non senza difficoltà, in quanto fino all’ultimo cercava di colpirli con calci, pugni e sputi.

Il cittadino africano veniva quindi accompagnato presso il Comando Compagnia Carabinieri di Alba per la redazione degli atti di rito e dichiarato in stato di arresto per i reati consumati.

Banner Gazzetta d'Alba