Durante i controlli sui treni, individuato a Bra un albanese a cui era stato vietato l’ingresso in Italia

Donna anziana uccisa da un treno: inutili i soccorsi

CUNEO Giovedì 20 dicembre, nel contesto di una più vasta operazione nazionale in ambito ferroviario, si è svolta una giornata di controlli straordinari denominata “Christmas clean stations”. Le attività sono state ottimizzate grazie all’utilizzo degli smartphone di ultima generazione in dotazione alle pattuglie per il controllo in tempo reale dei documenti elettronici, permettendo così di velocizzare ed aumentare i controlli, ed estese ai depositi bagagli e a quello al seguito anche con il ricorso a metal detector.

La Polfer di Piemonte e Valle d’Aosta ha impegnato 147 operatori, 68 pattuglie in stazione e a bordo treno; 618 sono state le persone controllate di cui 106 a bordo treno.

A Bra gli agenti del posto Polfer, durante un servizio di scorta a bordo treno sulla tratta Alba-Bra, hanno rintracciato e arrestato un cittadino albanese di 28 anni, risultato avere un divieto di reingresso sul territorio nazionale, valido sino al 2027.

I servizi proseguiranno per tutto il periodo delle festività a garanzia della sicurezza di quanti decideranno di utilizzare il mezzo ferroviario per  raggiungere  le località dove trascorrere le ricorrenze del Natale e del Capodanno.

Banner Gazzetta d'Alba