Meteo: nel weekend si resta in attesa delle precipitazioni

In arrivo i disagi  a causa di cantieri sulla provinciale 7

Le perturbazioni si fanno desiderare, ma la strada sembra segnata. La circolazione diverrà per lo più ciclonica su buona parte dell’Europa centro-meridionale, con svariate basse pressioni accompagnate da fronti perturbati che interesseranno l’Italia a partire da domani. Inizialmente non saranno ancora favorevoli al Nord-Ovest, ma poi a metà settimana potrebbe arrivare la prima seria perturbazione del 2019.

Al Nord-Ovest avremo questa situazione

Da oggi venerdì 18 a martedì 22 gennaio

Tempo ancora stabile anche se con molte più nubi rispetto ai giorni scorsi. Solo nella nottata di sabato ci potranno essere deboli nevicate fino a bassa quota lungo le pedemontane tra Verbano e
Torinese principalmente, ma qualcosa potrà vedersi anche sul Cuneese.  Da martedì sera nuvolosità più compatta.

Temperature in calo da stasera per l’arrivo di aria più fredda dal Nord-Est Europa associata alla circolazione ciclonica in attivazione. Quindi ad eccezione di oggi nei prossimi giorni avremo temperature massime generalmente non oltre i 5/6 °C in pianura (7/9 °C sulle coste) mentre le minime saranno diffusamente sotto lo 0° con gelate e brinate estese al mattino in pianura, e valori che localmente scenderanno fino -3/-4 °C. Sulle coste ancora rimarranno 4/5 °C sopra lo 0.

I venti saranno per lo più deboli settentrionali-nordorientali in pianura. Fino a forti settentrionali su Liguria domani e lunedì.

Da mercoledì 23 gennaio

Una bassa pressione si dovrebbe formare sul mar Ligure portando la prima vera perturbazione di questo 2019, con nevicate fino in pianura tra mercoledì e giovedì. Ma per i dettagli occorre attendere ulteriori aggiornamenti.

Previsioni locali per Alba www.datameteo.com/meteo/meteo_Alba

Previsioni per il Nord-Ovest www.datameteo.com/meteo/meteo_Piemonte

 

Banner Gazzetta d'Alba