Risistemata la grossa frana tra Novello e la strada 661

LAVORI  Cantieri in partenza e altri in conclusione. Tra questi ultimi ci sono quelli di Novello. Il primo, quello della provinciale 58, verso la fondovalle, non vede più vincoli al traffico, grazie alla revoca del senso unico alternato e del divieto di transito per i mezzi pesanti che era stato istituito per consentire gli interventi sulla strada. Sono finiti i lavori anche della sistemazione della frana di Novello nel tratto tra il paese e il bivio con la provinciale 661 e quelli al bivio con la provinciale 3 (località Castello della Volta) ottenendo la stabilizzazione del pendio. Sulla frana sono stati realizzati un muro in cemento con interventi di drenaggio e di riprofilatura del piano stradale, bitumatura finale e segnaletica orizzontale.

Risistemata la grossa frana  tra Novello  e la strada 661

Da febbraio la salita degli Orti a Bra rimarrà chiusa ai Tir

La salita Bergoglio a Cherasco, ultimato l’intervento per il consolidamento e il suo allargamento, è aperta al traffico leggero nei due sensi da metà dicembre. Per l’asfaltatura definitiva bisognerà invece aspettare la primavera e le temperature più calde, ma dal 31 gennaio la strada dovrebbe tornare percorribile nel doppio senso di marcia anche per i camion.

A comunicarlo sono stati i tecnici di Scr Piemonte, Sergio Manto e Claudio Trincianti, rispondendo anche alle polemiche degli autotrasportatori perla poca comunicazione nei pressi del cantiere. I tecnici hanno annunciato che a febbraio cominceranno i lavori di realizzazione della rotonda di via Cuneo a Bra che imporrà la chiusura ai camion della salita degli Orti per poco meno di un mese. Appena riaperta la salita del Bergoglio al traffico pesante su entrambe le corsie, ecco che verrà chiusa quella degli Orti, con disagi a cui ormai i braidesi hanno fatto il callo. «Quella per il Bergoglio è stata una fatica incredibile», ha commentato il sindaco Bruna Sibille, ma ne è valsa la pena perché ora è una strada bella e percorribile nei due sensi di marcia». Entro il 31 gennaio sarà anche completata la rotatoria di Sommariva Bosco, attesa da anni dai sommarivesi. Sam, la ditta che realizza l’intervento, ha annunciato di aver cominciato con i lavori e che in venti giorni gli interventi dovrebbero essere portati a termine.

m.p.

Banner Gazzetta d'Alba