Vezza: gli impianti sportivi avranno spazi in più

Vezza: gli impianti sportivi avranno spazi in più

VEZZA Nuovi interventi sono in programma per l’impianto sportivo di via Salerio. Il progetto, a cura dell’ingegner Fabrizio Costa dello studio Costa e associati di Alba, si articola in tre fasi distinte, in funzione delle risorse disponibili. «La prima riguardava l’adeguamento normativo e l’abbattimento delle barriere architettoniche di tutti gli spogliatoi e dei bagni al piano terra ed è stata ultimata lo scorso anno grazie alla concessione di un contributo di 40 mila euro da parte della fondazione Cassa di risparmio di Cuneo», spiega l’ingegner Costa.

Prosegue il progettista: «Le restanti due fasi riguardano la rimozione dell’amianto dal tetto della palestra e l’ampliamento del fabbricato al piano terra, mediante la realizzazione di nuovi locali che saranno destinati a bar e luogo di ritrovo e a magazzino a supporto della palestra: ciò consentirà di liberare le stanze al primo piano – che attualmente ospitano il bar – per ricavare nuovi spazi dedicati ad attività sportive e ricreative, come yoga e ginnastica dolce, oltre che a iniziative varie rivolte agli anziani e ai bambini».

Quando inizieranno e termineranno questi interventi e quanto costeranno? Risponde l’ingegner Costa: «A dicembre è stato ottenuto il parere favorevole del Coni sul progetto degli interventi delle ultime due fasi. I lavori inizieranno prima possibile, compatibilmente con i tempi tecnici necessari per l’assegnazione. Il costo complessivo è pari a 130mila euro, interamente finanziato dal Credito sportivo tramite il bando Sport missione comune 2018».

Il sindaco Carla Bonino è soddisfatto: «Gli interventi erano indispensabili per vari motivi: la rimozione dell’amianto sul tetto, la realizzazione di un nuovo bar che fosse anche luogo di ritrovo e la creazione di nuovi spazi per attività sportive come la danza o la ginnastica dolce».

Francesca Gerbi

 

Banner Gazzetta d'Alba